Pettinare i  nostri capelli

Pettinare i nostri capelli

Sapete qual è la spazzola più adatta a voi?

I capelli parlano, sono in grado di lanciarci del segnali ben precisi. Lo sapevate? I capelli dicono molto di noi. Non a caso alcune tribù del mondo adottano acconciature e tagli differenti per riconoscerne status e appartenenza ad esempio. Per gli indiani Navajo rappresentano la parte del corpo più vicina ai pensieri ed  è importante portarli lunghi in quanto rappresentano la memoria. Se per le donne rappresentano una forma di cambiamento e femminilità, per l’uomo, rappresentano la forza e la virilità.

Una donna che si taglia i capelli è in procinto di cambiare la sua vita (Coco Chanel).

Non è soltanto una frase dai luoghi comuni, perché i capelli rappresentano l’identità e hanno un legame con l’eros e con il desiderio che cresce. Rappresentano gli istinti. Le donne, prima di andare dallo psicanalista, si affidano al loro parrucchiere di fiducia se ci pensate bene!

Come pettinare i capelli? Sembra una domanda banale ma non lo è affatto. Quando si è bambini, per istinto naturale, imitiamo le nostre mamme, e quindi indirettamente, anche la tecnica di come spazzolare i capelli. Mia madre, ad esempio, era solita darsi una spazzolata ai capelli prima di andare al lavoro con il primo pettine che le capitava e poi via verso la routine quotidiana. Sbagliato! Perché ad ogni capello va la sua spazzola. E c’è di più. Prima ancora di passare alla spazzola bisogna districare i capelli con il pettine. Anche il pettine, a sua volta, va scelto in base al capello.

Per la serie che non si finisce mai di imparare, oggi, sono io che insegno a mia madre come pettinareal meglio i capelli. Ironia a parte…

Come scegliere le spazzole e i pettini? Regola generale :

evitare la plastica! Elettrizzano, spezzano e creano doppie punte. Le spazzole ed i pettini migliori sono fatte di legno. I vantaggi sono molteplici come ad esempio: tiene bassa l’elettricità del capello, assorbe l’eccesso di sebo del cuoio capelluto, non irritano la cute, non spezzano i capelli e non li strappano.

Per i capelli lisci , le spazzole ed i pettini più indicati sono quelli con le setole fitte. Per capelli lisci e corti sono indicate le spazzole con base rettangolare con denti di media lunghezza. Per capelli lisci e lunghi è indicata una spazzola con base ampia e con dentini lunghi

I capelli fini, hanno bisogno di molta cura in quanto fragili. La spazzola per questo tipo di capelli devono avere le setole morbide, possibilmente naturali. La setola naturale aiuta a lucidare il capello togliendo l’effetto creato e l’elettricità.

I capelli ricciniente spazzola solo pettine a denti larghi. I capelli ricci generalmente si pettinano da bagnati.

I capelli grossi, sono i più resistenti e le spazzole indicate sono quelle con denti non troppo fitti.

Ora che abbiamo fatto un po’ di chiarezza sullo strumento più adatto a voi è ora di capire come utilizzarlo al meglio. Il primo passaggio importante è togliere i nodi. Lo si fa con il pettine partendo dalle punte per poi arrivare all’intera lunghezza. La fase successiva è ripetere l’operazione con la spazzola sempre partendo dalle punte! Reogla fondamentale per non stressare il capello.

Consiglio: massaggio , massaggio , massaggio! Bastano pochi minuti al giorno prima di andare a dormire. Bisogna massaggiare il cuoio capelluto con movimenti circolari. Può esservi di aiuto massaggiare la spazzola! In questo modo aumenta la circolazione del sangue che stimola la crescita dei capelli, rinforza le radici, nutre i tronchi e sollecita la nascita di nuova peluria.

(FONTE : Glamour)

Commenta

Leave a Reply

*

error:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra INFO

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi