Onde piatte top tendenza 2017

Onde piatte top tendenza 2017

Onde piatte top tendenza 2017

Più delicate delle beach waves, le flat waves sono delle onde piatte che movimentano la chioma senza intervenire sul volume, per ottenere capelli dall’effetto ondulato naturale. Conosciamo meglio questa acconciatura chic e facile da realizzare, destinata a diventare tra i trend capelli 2017 più alla moda

Tra le tante tendenze della moda capelli 2017, spicca il trend onde piatte, destinato a diventare un vero must have della primavera estate. Le flat waves sono delle onde più delicate e meno decise di quelle generalmente intese, che garantiscono un effetto ondulato naturale, senza agire sul volume ma solo sulla definizione del movimento dell’ hairstyle. Il risultato è un’acconciatura chic e naturale, facile da realizzare e perfetta per ogni tipo di occasione. Se avete i capelli lisci e amate le chiome ondulate, sappiate che questo tipo di hairstyle potrebbe essere la scelta giusta per voi: queste onde infatti, essendo poco definite, sono sconsigliate su un capello riccio o molto mosso, ma trovano invece la loro migliore valorizzazione su una tagli di capelli lisci, lunghi o medio-lunghi.

Onde piatte: come si realizzano le flat waves?

Ma come si realizzano le flat waves? Per ottenere delle perfette onde piatte, basta utilizzare una piastra tubolare e concentrarsi sulle lunghezze, senza avvicinarsi troppo alla radice: in questo modo si otterrà una ondulatura appena accennata in grado però di garantire uno styling decisamente chic. Se però, non volete acquistare dispositivi ad hoc, potete optare per due soluzioni più amatoriali ma dal risultato efficace: potete infatti fare delle trecce, fissarle con lacca e lasciarle riposare per qualche ora, anche tutta la notte, oppure optare per dei torchon sui capelli asciutti, fissandoli con delle molettine – soluzione ideale per chi sfoggia long bob o tagli medi.

Flat waves: tendenza onde piatte, il must have della primavera estate

Flat waves: a chi stanno bene le onde piatte?

Questo tipo di acconciatura risulta perfetta per chi ha capelli lisci di media lunghezza. Essendo delle onde delicate e non troppo marcate infatti, le flat waves non potranno essere realizzate con facilità su chiome ricce o molto mosse; ma anche un capello eccessivamente dritto faticherà a valorizzare al meglio questo tipo di hairstyle. L’ideale è una chioma liscia o lievemente mossa.

Per quanto riguarda il tipo di acconciatura invece, tagli lunghi o medio-lunghi sono i più indicati per delle onde piatte perfette. Il long bob asimmetrico in particolare, risulta l’hairstyle ideale per valorizzare al meglio le flat waves, in quanto non essendo troppo lungo e pesante, può garantire una ondulatura più decisa e duratura. Per le chiome lunghe invece, le beach waves sono senza dubbio la scelta migliore.

Flat waves e beach waves: quale tipo di onde per capelli scegliere?

Le onde di capelli tradizionalmente intese sono le classiche onde marcate a mo’ di beach waves, che oltre a creare l’effetto mosso agiscono anche sul volume della chioma. La differenza sostanziale tra le beach waves e le flat waves sta proprio nel disegno dell’onda e nello styling che conferiscono all’acconciatura: entrambe risultano piuttosto delicate e naturali, ma nel secondo caso, l’ondulatura che si crea è meno definita e più piatta, appunto.

(Fonte: http://www.alfemminile.com/)

Commenta

Leave a Reply

*

error:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra INFO

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi